Approccio al nudo artistico

Ricerca, passione e un pizzico di malizia sono ingredienti necessari alla buona riuscita di un set fotografico di nudo artistico. Soprattutto se si tratta della prima volta, un fotografo può trovarsi spiazzato e anche scoraggiato da una seduta di nudo artistico. C’è una linea sottilissima che divide le foto di nudo artistico da quelle erotiche o di poco gusto. Studiare il corpo umano nella sua nudità è il primo passo per comprenderne forme e linee e decidere qual è lo stile che si vuole intraprendere. Chiedere al soggetto di mettersi in una determinata posa, ad esempio, sembra banale ma nasconde aspetti che fanno di un fotografo un “grande fotografo” e se trascurati lo trasformano in un dilettante. Quando il soggetto è in posa, effettuate diversi scatti, da angolazioni diverse e cambiando le impostazioni (lunghezza focale, diaframma, tempi) e noterete che man mano che andate avanti i risultati saranno sempre migliori. Cambiate le impostazioni della macchina soprattutto durante i cambi posa, anche per evitare che il soggetto si senta osservato. Ecco i passi fondamentali:

  • RICERCA: trovate una modella disposta a posare per voi, magari cominciate da una conoscente e offritele in cambio l’intero servizio fotografico. Un tema molto complesso e articolato che richiede un intero corso di apprendimento.
  • INCONTRO PRELIMINARE: non affrontate una seduta di nudo artistico di sana pianta, incontrando la modella o il modello direttamente sul set soprattutto se non vi siete mai visti prima. Spiegare davanti a un caffè che cosa avete in mente e qual è lo scopo del lavoro aiuterà a rompere il ghiaccio e a vincere imbarazzi iniziali sul set. Chiedete sempre un documento di identità e fotocopiatelo per avere una prova dell’età del soggetto. Fate firmare una liberatoria di nudo per le foto onde evitare problemi futuri.
  • PIANO: non andate in studio lasciando completamente i risultati all’improvvisazione. Pianificate pose, luci e posizionamento degli oggetti di scena. Mostrare qualche idea al soggetto in fase preliminare lo aiuterà a capire che cosa volete ottenere.
  • BIANCO E NERO: il bianco e nero si sposa perfettamente con le foto di nudo artstico. Non scattate mai direttamente in questa tonalità ma usate il colore. Proverete il bianco e nero in fase di post produzione e otterrete risultati migliori e molteplici.
  • LUCI: Le luci artificiali da studio, soprattutto quelle professionali, offrono ottimi risultati. Ma nelle fotografie di nudo la luce migliore è sempre quella naturale, da una finestra o da un balcone.
  • COMUNICARE: mantenete un dialogo continuo con il soggetto durante gli scatti, non siate mai freddi e ascoltate eventuali suoi consigli o idee.

James Garofalo

Mi chiamo James Garofalo, nato a Catania il 7/5/73 e vivo a Torino dal \'74. Sono il fondatore di Immaginaria Studios, un’associazione fotografica e cinematografica