Commodore

Commodore C Color Black Frame

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preistoria: Commodore Computer e Jack Tramiel

  • Intorno all’età di 15 anni, Jack Tramiel (poi denominato Idek Tramielski) ed i suoi genitori
Jack Tramiel

Jack Tramiel

  • furono deportati con altri ebrei di Lodz, in Polonia ad Auschwitz nel 1939, anche se suo padre morì lui e sua madre sopravvissero per mesi fino all’autunno di Auschwitz ‘nel 1944.

1948

  •     Dopo essere emigrato in America, Jack Tramiel si arruolò per quattro anni nell’esercito degli Stati Uniti. A Fort Dix, Jack mostrò un talento per le macchine da scrivere unjamming.

1952

  •     Quando Tramiel lasciò l’esercito, iniziò a lavorare in un negozio di riparazione di macchine da scrivere e poi mise su la sua attività di assistenza tecnica per macchine da scrivere nel Bronx. Per arrotondare il suo reddito, lavorò anche come tassista.

1955 – “La nascita di Commodore”

  •     Jack si trasferisce a Toronto, in Canada e fonda Commodore International Limited, con un accordo con la Cecoslovacchia per assemblare macchine da scrivere in Canada.
  •     [Perché Commodore? Perché Tramiel voleva un nome con un richiamo militare e perché i gradi più alti, come il generale e l’ammiraglio, erano già stati utilizzati.]
  •     Per aiutare a finanziare le sue attività, si fa finanziare da C. Morgan Powell, il capo della Società Accettazione Atlantic.

1962

  •     Commodore diventa società per azioni a $ 2.50 per azione. Si fabbricano macchine da scrivere e calcolatrici.

1965

  •     Atlantic fallisce e C. Powell Morgan fu incriminato per tutti gli affari sporchi in cui era coinvolto e per i suoi atti di “manipolazione rapace e senza scrupoli.” da parte del governo canadese, tra accuse di falso in bilancio, società di comodo e prezzi delle azioni appoggiate. Tramiel era tra i sospettati ma non fu mai incriminato.

1966

  •     Per mantenere a galla la Commodore, Jack diede il controllo parziale (17%) di Commodore ad un nuovo investitore, Irving Gould per $ 400.000.

19??

  •     Dopo la ricerca di un nuovo sbocco di mercato e dopo averlo trovato, Commodore comincia a vendere il primo calcolatore tascabile con un display LED e un Bowmar Texas Instruments Integrated Circuit.

1975
peddle

  •     I produttori di chip stessi entrarono nel mercato redditizio del calcolatore elettronico, tra cui Texas Instruments. I loro calcolatori al dettaglio costavano meno di quelli di commodore. In quell’anno Commodore è passò da 60 milioni di dollari di vendita a 5 milioni di dollari di perdite.
  •     [Giugno] Chuck Peddle brevettò il microprocessore 6502 per le tecnologie MOS, e dopo il Motorola 6800, il 6502 cambia il mercato dei microprocessori in una sola notte con la vendita a soli 25 dollari per singola unità (in precedenza il prezzo era di circa 150 dollari per un microprocessore a 8 bit).

1976

  •     Commodore apre un negozio su Palo Alto in California

 

  •     Le tecnologie MOS rilasciano il microprocessore Trainer KIM-1, un computer a scheda singola. 245 dollari al dettaglio.

 

  •    [Ottobre] Per togliersi l’etichetta di “Azienda media” Commodore acquista le tecnologie MOS per 800.000 $ e Frontier, un produttore di Los Angeles di chip CMOS, e MDSA, un produttore di LCD. Chuck Paddle convince Jack Tramiel che il mercato del futuro è quello degli home computer e lo convince a costruirne uno.

1977 – Un “PET” è nato!

  •     [Gennaio] Chuck Peddle di Commodore mostra il primo animale domestico (il commodore Pet) a Radio Shack, sperando che Radio Shack riesca a vederne qualche unità.
  •     Alla West Coast Computer Faire, Commodore svela il microcomputer Commodore PET. Quell’anno vengono annunciati anche l’Apple e il TRS-80. A differenza di molte delle società, Commodore è in grado di avviare la distribuzione a livello mondiale in pochi mesi invece che nell’arco di anni.
  •     Al fine di soddisfare la domanda Commodore pubblica gli annunci sui giornali che offrono un periodo di sei settimane di consegna su un computer al prezzo di 599 dollari con cui Tramiel pensava di poter ancora avere un profitto. Questa politica gli restituì la somma di 3 milioni di dollari.

1978

  •     Chuck Peddle lascia la Commodore per lavorare per la Apple Computer ma dopo pochi mesi ritorna alla Commodore.

1979
mos_commodore_bulding_sign

  •     Commodore si trasferisce da Palo Alto a un sito produttivo più grande, Santa Clara in California.
  •     Commodore rilascia l’aggiornamento della serie PET 2001, con la versione commerciale e non-business con una tastiera più grande, espandibilità a 32k e un miglioramento (risoluzione dei bugs) del BASIC che include il supporto disco.
  •     Commodore rilascia finalmente le stampanti Commodore 2022 e il 2023, fino a questo momento molti utenti hanno dovuto aspettare o cercare alternative.

1980

  •    Viene rilasciato il computer CBM 8000, sostenendo un display a 80 colonne di larghezza su un monitor da 12 pollici, una tastiera business, altoparlante incorporato; il computer utilizza anche il nuovo BASIC 4.0 del sistema operativo che consente di aggiungere i comandi del disco al BASIC.

1981 Salutiamo il “VIC”

  •     La serie di computer PET / CBM 4000 rivelano l’ utilizzo del display da 12 pollici con 40 colonne, altoparlanti incorporati e le 4,0 ROM BASIC, ma mantengono la loro grafica e le tastiere in stile business.
  •     In collaborazione con l’Università di Waterloo Commodore introduce il SuperPET, un PET 8000 truccato da 96k che supporta sia un processore 6502 che un 6809. Il 6809 offre l’uso in modalità di caricamento a linguaggi basati su disco e l’interfacciamento con una vera e propria porta RS-232 per minicomputers e mainframe per la programmazione e lo sviluppo del linguaggio.
  •     Commodore presenta il Commodore VIC-20 chiamato anche “il computer Friendly” il primo microcomputer a colori venduto per meno di 300 dolalri (299,95). Le caratteristiche includono una RAM da 5k (3.5k per i programmi BASIC) espandibile fino a 32k, un 22 colonne x 23 righe con display 8/16 a colori in grado di ottenere alta risoluzione grafica, e un’interfaccia joystick. Durante la sua vita, vede picchi di produzione fino a 9.000 unità al giorno.
  • Bally autorizza Commodore per la fabbricazione dei propri giochi arcade in cartucce per il VIC-20.

1982 una linea completa per il nuovo computer Commodore
FactoryCBM

  •     Commodore introduce il VIC modem, una cartuccia modem a 300 baud per 110 dollari americani.
  •     Commodore introduce il SuperVIC a 16K
  •     Commodore Business Machines Inc. introduce la macchina Commodore Max. Dispone di 16 colori 40×25 come capacità dello schermo, per 180 dollari americani.
  •     Commodore annuncia il Commodore 64 (6510, 64KB di RAM, ROM 20KB con Microsoft BASIC, suono personalizzato, grafica a colori, al prezzo di 600 dollari americani) per 595 dollari. Nel corso del 1983, il prezzo scende a 200 dollari. Diventa il computer più venduto di tutti i tempi, con un fatturato stimato in circa 17-22 milioni di unità. E ‘il primo personal computer con un chip integrato per la sintetizzazione del suono.
  •     Commodore Business Machines introduce il microcomputer B128. È dotato di 128KB di RAM, 40 KB ROM, 6509 CPU, unità floppy da 5,25 pollici, 3-chip audio-voce, fessura per le cartucce, e uno schermo verde a 80 colonne, per 1700 dollari.
  •     Commodore Business Machines introduce il microcomputer P128. È dotato di 128KB di RAM, connettore TV, 40×25 16-display a colori, 320×200 e grafica, per 1000 dollari.
  •     Commodore Business Machines presenta il microcomputer professionale multiprocessore BX256 a 16 bit. Esso comprende 256KB di RAM, Intel 8088 per CP/M-86, 6509 CPU, 80 colonne B/N Monitor, built-in unità disco doppio, e suono a 3-voci per 3000 dollari.
  •     Jack Tramiel si dimette dalla Commodore Business Machines, ma più tardi riprende la sua carica.
  •     Chuck Peddle della Victor Corporation Computer rilascia il Victor 9000 – Rispetto agli altri computer MS-DOS 8088 con caratteristiche molto avanzate.
  •     Commodore ha venduto 750.000 copie del computer VIC-20 entro la fine del 1982. Apple Computer ha venduto 600.000 computer Apple II, entro la fine del 1982. Timex ha venduto 600.000 Timex. Sinclair 1000 computer entro la fine del 1982. Texas Instruments ha venduto 575.000 TI 99/4 computer entro la fine del 1982.

1983

  •     [Gennaio] Le vendite del Commodore VIC-20 raggiungono 1.000.000 di unità.
  •     [Gennaio] Commodore introduce la SX-64, il primo computer portatile a colori. Il peso è di 10,5 kg. Incorpora un monitor da 5 pollici a colori e uno o due floppy drive da 5,25 pollici. Il prezzo è  di 1600 dollari americani.
  •     [?] Voci su un super-computer, con il nome in codice Lorraine (il primo Amiga, il cui nome fu preso per la moglie del presidente di HiToro) viaggiano attraverso gli Stati Uniti. Il 1983 fu l’anno in cui furono costruiti tutti i chip personalizzati. RJ Mical (il programmatore della Intution) voleva una macchina a buon mercato per i giochi, ma gli altri volevano il miglior computer.

1984 Jack lascia la Commodore

  •     [Gennaio] Il 1984 della Consumer Electronics Show è stata la vetrina per il prossimo computer Commodore, il 264, basato sul “chip TED” (acronimo di dispositivo Tramiel Editing).
  •     [Gennaio] Secondo una dichiarazione rilasciata nel mese di gennaio del 1984, Tramiel ha detto, “motivi personali mi impediscono di proseguire su una base a tempo pieno con la Commodore.” Irving Gould reclutò Marshall F. Smith da Thyssen-Bornemisza NV, un conglomerato con sede nelle Antille olandesi, in sostituzione di Tramiel.
  •     [Aprile] Commodore International lancia il PC Commodore alla fiera di Hannover in Germania.
  •     [Aprile] Commodore International lancia il Commodore Z8000 alla fiera di Hannover in Germania.
  •     [Primavera] Commodore ferma la produzione del VIC-20.
  •     [Giugno] Commodore annuncia il Commodore 16 al Salone dell’elettronica di consumo. La macchina si presenta come il VIC-20 e il Commodore 64, ma ha 16KB di RAM, e si prevede di venderlo per circa 100 dollari americani, e commercializzato come “The Machine Learning”.
  •     [Giugno] Commodore annuncia il Commodore 264 rinominato come il Plus/4. E’ caratterizzato da quattro programmi built-in, non solo uno. Il prezzo sarà di circa US 300 dollari americani.
  •     [Giugno] Commodore annuncia la stampante DSP 1101 di qualità daisywheel, progettato per il Plus/4, l’MPS 802 stampante ad aghi (Re-badged 1526), ​​la MCS 801 stampante ad aghi a colori (versione rimarchiata Okimate-10) e la stampante ad aghi MPS 803 dal costo ridotto (che ha sostituito la MPS-801).
  •     [Luglio] Jack Tramiel, ex presidente della Commodore International, acquista una partecipazione di controllo nella divisione home computer Atari e nelle divisioni dei videogiochi di Warner Communications, per 240 milioni di dollari a lungo termine. Warner mantiene la divisione Atari coin-up e la divisione comunicazioni Ataritel.
  •     Il team di Amiga Inc. stava cercando di trovare una società che gli vendesse la loro tecnologia per impiegarla, dal momento che avevano finito i soldi. Molte aziende sono interessati ai chip custom di Amiga, come Sony, Apple, Philips, HP, ecc
  •     Il presidente di Atari, Jack Tramiel, che aveva appena lasciato la Commodore, perché ha acquistato Atari di nascosto, stava cercando di ottenere la sua vendetta con l’acquisto di Amiga Inc. Prestò ad Amiga Inc. 1.000.000 di dollari, e dovrà essere restituita un mese dopo.
  •     Quando stava per scadere il mese, emerse che Amiga Inc. non sarebbe stata in grado di ripagarlo, quindi ha offrì 98 centesimi per azione per l’azienda. Amiga Inc. pensò che questo era inaccettabile, così cercò qualcuno per comprarli. A soli 2 giorni dal termine, Commodore cominciò a parlare con Amiga Inc.
  •     Riuscirono ad ottenere da Commodore un aumento della sua offerta a 4,25 dollari per azione, e poco prima della scadenza chiuse a 1.000,00dollari per ripagare Atari, a condizione che ricomprasse Amiga Inc.

1985, Il nuovo “Amiga” ottiene tutta l’attenzione

  •     [Gennaio] Commodore svela il Personal Computer Commodore 128. Funziona come tre computer in uno: un Commodore 64 completo, una  modalitàCP / M, e una nuova modalità 128KB.
  •     [Luglio] Commodore presenta il nuovo Amiga 1000 in una serata di gala con tante star tenutasi al Lincoln Center di New York. È dotato di un multitasking, sistema operativo a finestre, con una CPU Motorola 68000, con 256KB di RAM, 880KB e unità disco da 3,5 pollici, per 1300 dollari americani.
  •     [?] Mimic Systems annuncia lo Spartan, un aggiornamento hardware per il Commodore 64 che si trasforma in un Apple IIe. (Ci sarebbero voluti diversi mesi prima che le unità reali fossero a disposizione del pubblico)
  •     Nel tentativo di rendere redditizia Commodore, Smith portò un ridimensionamento, il taglio del libro paga di oltre il 45%. Anche se la società ha avuto un impressionante 339 milioni di dollari di ricavi nel 1985, ne fece solo 1 milione per il trimestre successivo dopo aver pagato circa 1/4 del suo debito bancario.
  •     Commodore soffrì per l’anno fiscale 1985, perdendo 237 milioni di dollari, e si mise nei guai con i creditori. Le banche concessero una tanto necessaria proroga di un mese dei prestiti Commodore, e, con il successo della società secondo le migliori vendite natalizie di sempre, Commodore sfidò gli Dei del fallimento ancora una volta.

1986

  •     Nel marzo del 1986, Thomas J. Smith Rattigan sostituì il CEO della Commodore. Rattigan fu assunto nel mese di aprile del 1985, con l’intento di sostituire Smith, che rimase come direttore. L’obiettivo di Rattigan durante i primi mesi della sua leadership era chiaro – ridurre i costi, al fine di stabilizzare la posizione Commodore, permettendo di ricostruire. Ancora una volta, il libro paga fu tagliato da cima a fondo, e tre impianti furono chiusi in cinque mesi. Ci fuorono nuovi controlli nel dipartimento finanziario per evitare la conduzione sciatta che aveva minato la leadership di Smith.
  •     Commodore continuò a vendere i numeri rispettabili dei suoi C64 a 100 dollari per tutto il 1986. Il Commodore 128, il successore e la macchina più potente del C64, fu venduto per 300 dollari al momento, il chè contribuì a mantenere a galla la compagnia.

1987

  •    Le politiche di Rattigan funzionavano. Nel marzo del 1987, Commodore aveva restituito i suoi prestiti e ha registrato un guadagno di 22 milioni di dollari nel trimestre che termina a dicembre 1986. Aveva anche 46 milioni dollari in banca, la maggior parte in contanti dal 1983, il suo anno più redditizio.
  •     [Febbraio] Commodore annuncia l’Amiga 500. È dotato di un processore 68000, 512KB di RAM, unità disco floppy, e chip personalizzati per l’animazione, video e audio.
  •     [Febbraio] Commodore annuncia l’ Amiga 2000.
  •     [Marzo] Il 22 aprile 1987, Rattigan viene sostituito dal Presidente Irving Gould, il venture capitalist, che era stato coinvolto in Commodore per oltre 20 anni. Non è chiaro il motivo per cui Rattigan venne sostituito dopo che la società arrivò ad avere intorno ai 28 milioni di dollari di profitti nei quattro trimestri terminanti nel marzo 1987. Rattigan stesso affermava di essere stato costretto dal presidente Gould a causa di conflitti di personalità e che Gould era arrabbiato con Rattigan per aver ottenuto crediti vari. Gould ha affermò che il ritorno negli Stati Uniti era insufficiente rispetto ai dati nei mercati esteri, che rappresentano il 70% delle sue vendite. (Ci sono rapporti della resa dei conti in una famosa riunione del consiglio tra Irving e Radigan dove si arrivò anche alle mani, e dove Radigan ottenne 9M di indennizzò per aver vinto la causa contro l’azienda.)
  •     Infatti, nonostante la sua redditività, i ricavi di Commodore negli Stati Uniti diminuirono del 54% negli stessi quattro trimestri.
  •     Secondo l’ideologia di Gould, l’operazione Nord America doveva essere di vendita e di estensione di marketing della società. Per la terza volta nella storia della Commodore, un nuovo leader iniziò il suo mandato alla guida ridimensionandola drasticamente.
  •     Sotto il regno di Gould, il libro paga venne ridotto da 4.700 a 3.100, e cinque impianti vennero chiusi.
  •     [Ottobre] Un veterano dell’industria, Max Toy, generalmente accreditato come l’ingegnere, espanse la linea di PC ITT Corp. ‘s Xtra Business Systems della divisione dei prodotti e rafforzò i canali distributivi, la settimana prima era stato nominato presidente e Amministratore Delegato di Commodore Business Machines Inc.
  •     Toy, che ricopriva la carica di vice presidente delle vendite e dei prodotti di governo per Xtra Business Systems ed era stato con l’azienda per due anni, disse che si era dimesso dal suo posto “per una maggiore opportunità.” […] “Commodore è una società importante che ha le fondamenta solide per costruire”, disse, indicando che intendeva “consolidare Commodore nei rapporti non solo con i canali di distribuzione, ma anche nella creazione di alleanze strategiche.”
  •     Nel suo nuovo incarico, Toy riporterà direttamente a Commodore International Ltd. presidente e amministratore delegato di Irving Gould.
  •     [?] Commodore lancia il suo primo IBM PC compatibili con le macchine, il PC10-1 e PC10-2. Entrambi utilizzano un MHz 4,77 Siemens 8088.

1989

  •     [Gennaio] Commodore annuncia che sono stati venduti 1 milione di computer Amiga.
  •     [Febbraio] Irving Gould, Presidente e Chief Executive Officer di Commodore International Limited annunciò che Mehdi Ali era stato nominato alla carica di Presidente della Società. Ali, allora amministratore delegato della Dillon, Read & Co., Inc., New York, fu consulente speciale per Commodore negli ultimi tre anni. Nel mese di agosto fu eletto nel consiglio di Amministrazione di Commodore.
  •     Il signor Gould commentò: “Avendo lavorato a stretto contatto con il signor Ali per gli ultimi tre anni, credo che abbiamo la fortuna di aver scelto una ristrutturazione importante nel settore dei microcomputer. “
  •     Ali aggiunse: “Commodore ha ora un notevole impulso e spero di poter contribuire a sfruttare le grandi opportunità che ci attendono.”
  •     Ali condurrà le funzioni di Presidente dal Commodore negli uffici aziendali di New York. Ali era stato con Dillon Read dal 1984 ed è stato vice presidente fra il personale delle finanze di Pepsi Co Inc. e General Motors Corporation per gli otto anni precedenti.
  •     [Aprile] Harold D. Copperman fu nominato Presidente e direttore esecutivo di Commodore USA Operations, Commodore Business Machines, Inc. Prende il posto di Max Toy, che diede le dimissioni per perseguire altri interessi. Il signor Copperman fu Vice Presidente e General Manager di Apple Computer, Inc. Le sue responsabilità comprendevano vendite di presidio, marketing, supporto e distribuzione per la regione orientale di Apple. Gestì inoltre il Gruppo federale di Apple Systems. Prima di questo, il signor Copperman servì International Business Machines per venti anni, prima di diventare presidente della Commodore fu Direttore Nazionale del Marketing per IBM Academic Informazioni Business Unit Systems.
  •     [Novembre] Commodore annuncia l’Amiga 2500/30. Si tratta essenzialmente di un Amiga 2000 con un Accelerator 2630 Board (25 MHz 68030 e 68882 coprocessore matematico).

1990

  •     [Marzo] Commodore Amiga offre agli utenti 1000 dollari in cambio del loro Amiga per un nuovo Amiga 2000.
  •     [?] Newtek rilascia il Video Toaster, uno strumento professionale di qualità hardware / software con Effetti video per il Commodore Amiga 2000, a 1600 dollari.
  •     [?] Commodore annuncia l’Amiga 3000, al Palladium di New York City. Il sistema è dotato di un Motorola 68030 a 16 MHz, coprocessore matematico 68881, nuovo chip set avanzata, Zorro III bus, 2 MB di RAM, 40 – o 100 MB di disco rigido, AmigaDOS v2.0, e sistema di authoring AmigaVision. I prezzi partono da 4100 dollari con un monitor.
  •     [?] Commodore rilascia il pacchetto Commodore CDTV. È dotato di un lettore CD-ROM integrato con un 7,16 MHz 68000-base Amiga 500. Prezzo di listino è di 1000 dollari.
  •     [?] Gli incontri internazionali di Commodore Stockholder vengono spostati alla Sede Centrale Commodore International a Nassau nelle Bahamas (sede anche del Presidente del Consiglio di Irving Gould)

1991

  •     [Gennaio] Commodore International Limited (NYSE: CBU) annuncia oggi la nomina di James Dionne come direttore generale della sua società di vendita statunitense, sostituendo Copperman Harold, che fu nominato vice presidente di Commodore International Limited, con nuove responsabilità, comprese le strategie Amiga multimediali. (Dionne, dai rapporti, era stato ‘curato’ per il nuovo ruolo prima del tempo.)
  •     [?] Commodore svela il 3000UX Amiga, con un Motorola MC68030 25 MHz, coprocessore matematico 68882, UNIX System V Release 4, Open Look, e il supporto Ethernet. Il costo è di 5000 dollari americani, senza monitor.

1992

  •     Commodore presenta l’Amiga 600: 4096 colori, audio stereo, completo di pre-emptive sistema operativo multitasking (Workbench 2.05), slot PCMCIA,  controller IDE integrato, Motorola 68000 CPU, per un prezzo base di 500 dollari (a cui seguì una versione con un disco rigido interno).
  •     [Settembre] Commodore introdusse la prima macchina con il  chipset AGA (Advanced Graphics Architecture), l’Amiga 4000. Il A4000/040 sfoggiava un 68040 / 25Mhz processore, sei chip custom Gary Super, Super Ramsey, Super Ambra, Lisa, Alice, e Paula. Con 6MB Ram (2MB Chip / 4mb Fast), controller IDE (che comprendeva un ST3144A SeaGate 3.5 “120MB HD). L’unità floppy era a densità doppia e ad alta velocità. Utilizzò anche la tecnologia SIMM per le espansioni di memoria. AmigaDOS: fu anche annunciata una versione 3 del sistema operativo.
  •     [Dicembre] Fu introdotto l’Amiga 1200, che è stato uno dei computer di maggior successo di AMIGA. Aveva anche il controller IDE e lo slot PCMCIA del A600, oltre a uno slot a 32-bit di espansione. Era incluso anche il Dos v3.0. Processore: Motorola 68EC020 / 14 MHz, RAM: 2 MB Chip Ram, espandibile fino a 10 MB Ram totale. [Fast 8mb] (L’annuncio iniziale della Amiga 1200 fece appiattire le vendite dell’Amiga 600).

1993

  •     [Settembre] Qualche tempo dopo la mostra Mondiale di Commodore / Amiga ad Anahiem California, James Dionne rassegna le dimissioni come presidente della Commodore USA (i dettagli qui sono sfocati)
  •     [?] Commodore Business Machines smette di produrre computer basati su Intel PC.
  •     L’ultima macchina di Commodore, il CD32, era una macchina per giochi. Fu la prima console al mondo a 32 bit. Con un processore 68020 14Mghz aveva un drive CD-Rom a doppia velocità, la memoria Chip 2mb, chipset AGA e la possibilità di un modulo FMV (Full Motion Video / MPEG). Ma ancora una volta la macchina non ce la fa. Vendette parecchie unità, ma non quante ne furono necessarie per salvare i problemi finanziari di Commodore. La maggior parte dei giochi rilasciati erano solo conversioni dei CD originali A1200/4000, senza musica CD extra, o FMV. La situazione Commodore era terribile … il CD32 fu la prima (e l’ultima?) macchina ad utilizzare come standard il Kickstart3.1. (Pubblicato successivamente come aggiornamento per tutte le macchine Amiga.)

1994

  •     Commodore ebbe un danno patrimoniale di 107 milioni di dollari entro la fine del 1993. Ma l’Amiga era ancora una macchina molto popolare. Nel 1992, vendette circa 800.000 unità di Commodore Amiga (17% in più del 1991) e nel 1993, vendette il 20% in meno. Fu un crack finanziario e ci fu il crollo dei prezzi sui principali mercati economici.
  •     [Marzo] Commodore, annunciò che avevano difficoltà finanziarie che potrebbero sfociare in un fallimento o in liquidazione. Commodore aveva perso 8,2 milioni di dollari. Lo stock è sceso a 0,75 dollari per azione. Il New York Stock Exchange arrestò la compravendita di azioni Commodore!
  •     [Aprile] Fino alla metà del mese di aprile, Commodore continuò a produrre A4000s, A1200s, e CD32s, e gli ingegneri continuarono lo sviluppo del nuovo chipset AAA. AAA doveva essere un grande miglioramento rispetto AGA. Grafica 24bit [risoluzioni fino a 1280×1024], 16 bit audio di qualità CD e altre cose interessanti. AAA non fu mai veramente finito.
  •     Durante la seconda metà del mese di aprile la produzione di Amiga si fermò. La fabbrica chiuse nelle Filippine, ma si lasciò alle spalle un grande stock di Amiga. La fabbrica in Scozia fermò anch’essa la produzione. Molti dipendenti cominciarono la caccia a nuovi posti di lavoro …
  •     [22 Aprile] 15 persone furono licenziate da West Chester (PA), e il Gruppo Commodore Semiconductor venne chiuso. 15 persone furono licenziate dalla fabbrica Norristown.
  •     [Aprile, 26] L’ingegneria di Commodore chiuse. Il sito in West Chester, una volta sostenuta da 1000 dipendenti, ora aveva solo 22 persone.

 29 apr 1994 – quasi fine a un’era

  •     Commodore International annunciò che era stato in grado di rinegoziare i termini dei suoi prestiti in essere e stava chiudendo l’attività. Il processo di liquidazione durò per mesi, a causa soprattutto della profonda dimensione della società. Inoltre, il fatto che la società fu costituita nelle Bahamas, mentre una gran parte dei creditori venivano dagli Stati Uniti rese più arduo il processo legale. Il 20 aprile 1995, quasi un anno dopo, Commodore fu venduta alla società tedesca ESCOM per circa 10/12,5 milioni di dollari. Durante l’estate del 1996, tuttavia, ESCOM cadde in disgrazia.
  •     [Giugno] Jay Miner un creatore chiave dei chip nativi Amiga muore per problemi renali.
  • Alla fine Gateway 2000 Computer acquistò le Tecnologie di Commodore / Amiga e Tulip dell’Olanda acquistò il marchio Commodore. Poi Tulip ebbe gravi problemi finanziari e vendette Commodore a YMV (Yohero Media Ventures) che si rinomina Commodore. YMV / Commodore avviò la produzione di lettori MP3 di fascia bassa con nomi come Commodore VIC e anche di fascia alta di giochi per PC, ma ancora una volta non può fare abbastanza soldi per rimanere operativo. L’Amministratore Delegato, Ben Van Wijhe, forma un nuovo nome Commodore. Nel 2010 in Florida, Barry Alman, un produttore di mobili in legno, afferma che ha intenzione di produrre un brand di PC di fascia bassa in Asia con il marchio Commodore ed entro un anno si deposita una disputa di licenza con Commodore.
  • Amiga è stata prodotta e sostenuta da aziende dopo il collasso di Commodore, ma entro il 2012 il nome Amiga è in gran parte utilizzato solo come marchio per un sistema operativo basato su Linux
  • Il Commodore 64 è stato anche tenuto in vita dal supporto dei clienti e hardware di terze parti e dagli sviluppatori di software. Il Commodore 64 ha fatto un elenco nel Guinness dei primati per “Il numero massimo di unità vendute di un unico modello di computer.” Nel corso degli 10 anni il Commodore 64 ha venduto oltre 17 milioni di unità con le stesse caratteristiche che aveva originariamente nel 1982.